Dall’inizio dell’anno, come aveva riportato il Cert-AGID, è in corso una campagna di phishing che sfrutta il nome dell’agenzia delle dogane per richiedere alle probabili vittime il pagamento di un dazio doganale per consentire la corretta consegna di un pacco.

L’email scritta in un italiano piuttosto corretto fa riferimento a finte normative doganali e invitano l’utente ad acquistare mediante Paysafecard o venditori terzi affiliati un ticket/buono del valori di 50, 75 o 100euro. Tale buono dovrà poi essere inviato a mezzo email ad una designato indirizzo del truffatore, indirizzo opportunamente mascherato con un mail-link all’indirizzo [email protected].

Questo indirizzo e-mail ([email protected]) sembrerebbe, a prima vista, appartenere all’Agenzia delle Dogane, ma il vero indirizzo usato nel link mailto è differente e cambia regolarmente nel corso degli ultimi mesi, nello screenshot riportato si può vedere dalla barra inferiore che è [email protected][.]com.

In Francia già da Settembre 2020 risulta essere attiva una analoga campagna di phishing ai danni della Dogana Francese (Douane Française).

Invitiamo pertanto gli utenti a prestare attenzione e di non acquistare buoni Paysafecard per pagare dazi doganali, i dazi doganali non si pagano usualmente mediante buoni/ticket.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Rispondi