Le attività di Phishing vengono svolte non solo con l’intento di acquisire i dati bancari delle vittime come spesso vediamo ma anche credenziali di accesso ai più diversi servizi, lo screenshot di apertura ne è per l’appunto un esempio. Il porta immobiliare Casa.it è vittima di una campagna di Phishing dallo scorso 18 Luglio, la campagna con la creazione di un opportuno dominio ad-hoc vuole ottenere le credenziali di accesso del portale.

Il kit costruito dai Phisher è in grado, come visibile nello screenshot successivo, di verificare le credenziali immesse. Se non corrette viene riportato l’errore “Dati di accesso non validi”.

Se invece la vittima digita credenziali corrette si riceve un messaggio di conferma e si viene reindirizzati al sito autentico www.casa.it

I Phisher hanno quindi ottenuto le credenziali che possono essere sfruttate per modificare annunci immobiliari già presenti o inserirne di nuovi.

Nel periodo estivo gli annunci di affitto di case vacanze aumentano, se un annuncio legittimo venisse modificato citando un contatto telefonico/eMail alternativo cosa potrebbe succedere? Il criminale sostituendosi al legittimo proprietario potrà richiedere una caparra su un conto corrente alternativo per la prenotazione dell’appartamento, frodando pertanto la vittima che non solo ha perso la caparra ma anche la prenotazione dell’appartamento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi