unipol_login_phishing

Il Phishing è una truffa informatica eseguita tramite una eMail, anche se non mancano i casi in cui il vettore della truffa siano i brevi di messaggi di testo o altri sistemi di comunicazione, che falsifica una comunicazione del proprio Istituto Bancario al fine di frodare il destinatario. Al destinatario viene chiesto di fornire informazioni sensibili (Credenziali, Carta di Credito, Token OTP, ecc) oltre alle proprie generalità.

D3Lab opera attivamente dal 2011 nell’analisi e nel contrasto del Phishing dapprima in Italia ma recentemente anche in altri paesi della comunità Europea, analizzando mediamente oltre 90mila casi univoci al mese di tentativi di Phishing.

I Phisher comunemente concentrano le loro forze solitamente su enti importanti quali PayPal, Apple, Unicredit, Intesa San Paolo, Poste Italiane ecc poiché il bacino di vittime sarà sicuramente maggiore rispetto ad altre piccole realtà bancarie e si presume maggior facilità nell’attrarre delle vittime.

unipol_login_phishing_2

Ma i Phisher per differenziarsi escono a volte dagli schemi, colpendo un target con un bacino di clienti inferiore. Una scelta che viene fatta per scoprire nuovi “territori” vergini o quasi e per sondare il quantitativo di potenziali vittime. Se il target porta interessanti novità il Phisher migliora il kit di Phishing perfezionando il layout web, la comunicazione via eMail, il dominio (sfruttando SSL o creando domini ad-hoc) per ingannare maggiormente la vittima.

Unipol appartiene sicuramente a questa casistica, nel corso del 2016 i casi a suo danno sono aumentanti e il Kit sfruttato per effettuare il Phishing si è perfezionato includendo anche la richiesta del codice OTP oltre a riprodurre perfettamente la pagina di login. Il grafico seguente confronta i casi da noi identificati dal 2012 ad oggi, rispetto al 2015 il 2016 vede un trend di crescita maggiore del 50%.

grafico_phishing_unipol

 

Il Kit di Phishing individuato stamani, a conferma di quanto affermato in precedenza, è probabilmente ad opera dello stesso Team che effettua Phishing ai danni di Unicredit. Infatti analizzando la pagina di richiesta del codice OTP, a seguito del login, troviamo un errato titolo che riporta “Unicredit Conti correnti online”. Probabilmente per la creazione di questo kit è stato sfruttato un template Unicredit e poi personalizzato ad-hoc per Unipol ma il Phisher si è scordato di variare il titolo della pagina.

unicredit_unipol_cedacri

È quindi importante effettuare attività di contrasto e di sensibilizzazione della clientela attraverso il customer service al fine di ridurre i rischi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi