mail malevola

Da diversi mesi si assiste ad ondate di messaggi di posta elettronica con i quali il cybercrime veicola le proprie infezioni nel tentativo di trasformare i sistemi degli utenti in zoombi asserviti ai signori delle botnet e di carpire i dati bancari/finanziari.

In questi giorni si sta assistendo ad un nuovo massiccio invio di e-mail

mail malevola

 

 

mail malevola

 

mail malevola

che facendo riferimento ad ordini e prestiti accesi o attivati del destinatario della mail lo spingono ad aprire l’archivio zip in essa likato ed a prendere visione del file pdf contenuto.
In realtà chi riceve il messaggio di posta elettronica non ha a che fare con un documento pdf, ma con un semplice eseguibile rinominato con doppia estensione.
Facendo riferimento alle immagini soprastanti, nel primo caso il file zip scaricato da un sito turco attraverso il link della mail contiene  

Ordine.Pdf______________________________________________________________.exe

La lunghezza totale del nome è di 76 caratteri.
L’archivio risulta essere stato creato l’8 Agosto scorso 

Path = Ordine.zip
Type = zip
Physical Size = 288537

   Date      Time    
——————- —– 
2012-08-08 15:50:33 
——————- —– 

ed il suo contenuto viene riconosciuto quale file malevolo da 31 antivirus su 42 di quelli usati da Virus Total (report).
Nel secondo caso il dominio (su BlueHost) in cui il malware era stato inoculato risulta momentaneamente sospeso, mentre nel terzo caso il file risulta essere già stato cancellato.
Dalle immagini soprastanti si rileva come gli indirizzi di posta dei mittenti palesino l’incoerenza del messaggio di posta, che tuttavia i cyber criminali cercano di rendere credibile citando in fondo al messaggio Cedacri, società da sempre impegnata nel fornire servizi agli istituti bancari.
“Monte Biz” non identifica invece alcun istituto bancario né finanziaria.
L’escamotage di citare una società quale Cedacri potrebbe risultare fatale per i cyber criminali, in quanto una società di rilievo sentendosi danneggiata dall’indesiderato coinvolgimento nell’attività delittuosa,  potrebbe mettere in campo mezzi, strutture e fondi per contrastare il fenomeno e supportare adeguatamente l’azione degli investigatori.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Rispondi